UE. Autorizzazione ad un regime di aiuti per favorire l'uso dei biocarburanti.

La Commissione europea ha autorizzato l’istituzione in Italia di un regime fiscale agevolato per favorire l’uso e l’impiego di biodiesel. La misura introduce l’obbligo di approvvigionamento di biocarburanti. Dallo scorso gennaio ciascun fornitore di benzina e carburanti diesel è obbligato a immettere sul mercato una percentuale minima di biocarburanti, pari al 2% della fornitura complessiva registrata l'anno precedente. Il regime italiano, inoltre, prevede che un quantitativo annuo di 250 mila tonnellate di biodiesel benefici di un’aliquota di accisa pari al 20% dell’aliquota applicabile al carburante diesel utilizzato come carburante per la trazione degli autoveicoli; detto regime di aiuto è ritenuto compatibile con il mercato unico. L’importo previsto dello sgravio fiscale è pari a 384 milioni di euro per la durata complessiva di quattro anni (2007-2010).