Preavvisi di violazione

Con la nota prot. n. 24605/2008, il Ministero dei Trasporti chiarisce che l'eventuale difformità tra le contestazioni contenute nel verbale d'accertamento dell'infrazione e quelle contenute nel preavviso di violazione non ha alcuna rilevanza. L'emissione del preavviso, infatti, è una mera procedura informale, non disciplinata né dal CdS, né dal Regolamento, che non incide sulla procedura formale di emissione del verbale d'accertamento, nel confronto del quale soltanto è ammesso ricorrere.