Novità in tema di riforma del codice della strada e di omicidio stradale


Sono ripresi i lavori parlamentari in merito alla proposta di legge S 1638 di riforma del codice della strada. In particolare la Commissione VIII del Senato, ha deliberato la predisposizione di un nuovo programma di audizioni, rilevando la necessità che le stesse vengano svolte in tempi celeri. In relazione al tema del cosiddetto "omicidio stradale" si è segnalata la necessità di raccordare la proposta di legge in esame, con le proposte di legge all’esame della Commissione Giustizia.
A tal proposito si ricorda che le proposte di legge in tema di “omicidio staradale” all’esame della Commissione Giustizia del Senato  sono 5, per le quali si sta predisponendo una proposta di testo unificato diretta innanzitutto ad inserire due nuove fattispecie incriminatrici nel codice penale, relative rispettivamente all'ipotesi di omicidio stradale e di lesioni personali stradali. Le due nuove fattispecie avrebbero carattere colposo con la previsione della pena della reclusione da 5 a 12 anni nel caso di morte di una persona provocata dalla guida in stato di ebbrezza o sotto l’influenza di sostanze stupefacenti o psicotrope; e la reclusione da 6 mesi a 2 anni nel caso di lesioni personali dalle quali derivi una malattia.