Infrazioni a bordo di ciclomotore e sospensione della patente di guida

La sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida non può essere applicata se la relativa infrazione al Codice della Strada è stata commessa alla guida di un ciclomotore.
Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, IV sezione penale, con sentenza 25 maggio 2010, n. 19646 spiegano che il veicolo a bordo del quale è stata commessa l’infrazione non richiede, per la sua conduzione, il conseguimento della patente di guida.
Il testo della sentenza e la relativa massima sono a disposizione degli abbonati sul corrente fascicolo della Rivista.