Immatricolazione veicoli comunitari

L'Agenzia delle Entrate, d'intesa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha emanato la circolare n. 3/E del 4 febbraio 2009, avente ad oggetto "Immatricolazione di veicoli importati e commercializzati in Italia e provenienti da altri Stati membri della U.E. – Chiarimenti".
La circolare fornisce istruzioni e chiarimenti in materia di:
Immatricolazione di veicoli muniti di codice antifalsificazione;
Veicoli dotati di codice di immatricolazione OE/OA ovvero di dichiarazione di conformità nazionale;
Veicoli fabbricati da case costruttrici italiane in altri Stati della U.E. importati per essere commercializzati in Italia;
Veicoli oggetto di allestimento o di completamento;
Veicoli muniti di codice antifalsificazione oggetto di esportazione o di cessione intracomunitaria;
Veicoli fabbricati e commercializzati in Italia;
Immatricolazione di ciclomotori, di macchine agricole e di macchine operatrici oggetto di acquisto intracomunitario;
Immatricolazione di veicoli provenienti da particolari circoscrizioni territoriali;
Immatricolazione di veicoli oggetto di acquisto intracomunitario a fini strumentali.

Il testo del provvedimento è consultabile nella sezione Normativa di questa Rivista.