Decurtazione punti patente: omessa indicazione nel verbale di contestazione

È valida la decurtazione dei punti dalla patente di guida anche se nel verbale di contestazione dell'infrazione che la prevede manca ogni riferimento in proposito essendo, al fine, sufficiente la ristampa del verbale aggiornato con il richiamo alla sanzione accessoria. Lo ha stabilito, con sentenza 30 marzo 2009, n. 7715, la Corte di Cassazione, III sezione civile, ricordando che la decurtazione del punteggio dalla patente viene applicata dall'autorità centrale preposta all'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida e non con il verbale di contestazione che contiene un semplice preavviso della decurtazione. Il testo della sentenza e la relativa massima sono a disposizione degli abbonati sul corrente fascicolo della Rivista.