C 3617 recante “Disposizioni concernenti il divieto di circolazione dei veicoli pesanti e dei mezzi commerciali privi di filtro antiparticolato, nonché concessione di contributi per l'adeguamento dei medesimi”

L’atto n. C  3617 recante “Disposizioni concernenti il divieto di circolazione dei veicoli pesanti e dei mezzi commerciali privi di filtro antiparticolato, nonché concessione di contributi per l'adeguamento dei medesimi” presentato alla Camera di iniziativa dell’On.  Cosenza  ed altri, è stato assegnato per l’esame in sede referente alle commissioni riunite IX (Trasporti, poste e telecomunicazioni) e X (Attivita' produttive, commercio e turismo). L’analisi in Commissione non è ancora iniziata ma sono già stati richiesti i pareri delle commissioni 1ª (Aff. costit.), 5ª (Bilancio), 8ª (Ambiente), 14ª (Pol. comun.). Il disegno di legge affronta il problema dell'inquinamento dell'aria generato dai gas di scarico dei veicoli a motore e dalla presenza delle polveri sottili, vietando la circolazione, sul territorio nazionale a decorrere dal 1o gennaio 2014, dei veicoli pesanti e dei mezzi commerciali privi dei filtri antiparticolato (questi infatti sono causa del 60 per cento dello smog che si accumula). Inoltre si prevede l'istituzione di un fondo statale per incentivazione della rottamazione dei veicoli pesanti e dei mezzi commerciali inquinanti e per l'installazione dei filtri antiparticolato. Il testo del disegno di legge è consultabile nella Rivista, sezione l-avori preparatori- fascicolo n. 6 del 2010.