Approvato dalla Camera il decreto sulla sicurezza

L’atto C 1366, disegno di legge di conversione del decreto-legge 23 maggio 2008, n. 92, recante misure urgenti in materia di sicurezza pubblica  è stato approvato dalla Camera, nella seduta di ieri, mercoledì 16 luglio. L’atto era già stato approvato con modificazioni dal Senato (S 692) in data 24 giugno, ed ora ritorna all’altro ramo del Parlamento, con il numero S 692-B, dopo avere subito ulteriori modifiche nelle disposizioni riguardanti la formazione dei ruoli d’udienza, la trattazione dei processi e l’individuazione  di nuovi criteri per assicurare la rapida definizione dei processi. Per quanto riguarda le materie di nostra competenza come l’omicidio colposo commesso con violazione delle norme sulla disciplina della circolazione stradale, l’aggravante dell’omicidio commesso in stato di alterazione e la guida sotto l’effetto di alcool o di stupefacenti, le norme non hanno subito  modificazioni rispetto a quanto già approvato dal Senato in data 24 giugno. Pertanto, per un approfondimento della normativa si rimanda  allo schema  predisposto dal Comitato di redazione ACI in merito all’atto S 692, nel fascicolo corrente, sezione “lavori preparatori” della Rivista.