• Giurisprudenza
  • Ricorsi
  • Dott.ssa Maristella Giuliano

Opposizione a cartella esattoriale

Giudice di Pace di Acerra
ordinanza del 26 settembre 2007

Opposizione a cartella esattoriale – art. 204 bis CdS – ammissibilità del ricorso al Giudice di Pace - artt. 22, 22 bis e 23 L. 689/81 -

 

In caso di emissione di cartella esattoriale finalizzata alla riscossione delle sanzioni amministrative pecuniarie, il soggetto può esperire l’opposizione prevista dall’art. 204 bis e  secondo le modalità stabilite dagli artt. 22, 22 bis e 23 della legge 689/81, soltanto alternativamente alla proposizione del ricorso al Prefetto. Oppure si possono adire le procedure di opposizione all’esecuzione o di opposizione agli atti esecutivi previste rispettivamente dagli artt. 615 e 617 c.p.c. nei casi specificamente ammessi dalla legge.    
UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE-MANDAMENTO DI ACERRA (Giudizio N.374/07). ORDINANZA D’INAMMISSIBILITA’ .Il Giudice di Pace d Acerra Dott. Giovanni Franzese LETTO il ricorso di Tizio elettivamente domiciliato in napoli, … , depositato il 06/09/07, avverso la cartella Esattoriale N. **** della Gest Line S.p.A. notificata in data 11/08/07; ESAMINATA la documentazione allegata; VISTI gli artt. 22, 22/bis e 23 della legge 24 novembre 1981 n° 689 e successive modifiche e l’art. 204/bis del Dlgs 285/1992; RILEVATO che, il ricorso è stato tempestivamente proposto; RILEVATO altresì che, il ricorso è relativo ad un verbale notificato e già opposto innanzi al Prefetto della Provincia di Napoli; RITENUTO che il ricorso è inammissibile ex art. 204/bis del Dlgs 285/1992, e che il ricorrente potrà azionare il proprio diritto di difesa ex art. 615 c.p.c. (opposizione all’esecuzione). In relazione alla cartella esattoriale emessa ai fini della riscossione di sanzioni amministrative pecuniarie sono ammissibili, a seconda dei casi, i seguenti rimedi: a) l’opposizione ai sensi della legge 24 novembre 1981, n. 689, allorchè sia mancata la notificazione dell’ordinanza-ingiunzione o del verbale di accertamento di violazione al codice della strada, al fine di consentire all’interessato di recuperare l’esercizio del mezzo di tutela previsto dalla legge riguardo agli atti sanzionatori; b) l’opposizione all’esecuzione, ai sensi dell’art. 615 c.p.c., allorchè si contesti la legittimità dell’iscrizione a ruolo per omessa notifica della stessa cartella, e quindi per la mancanza di un titolo legittimante l’iscrizione a ruolo, o si adducono fatti estintivi sopravvenuti alla formazione del titolo; c) l’opposizione agli atti esecutivi, ai sensi dell’art.617 c.p.c., allorchè si contesti la ritualità formale della cartella esattoriale o si adducono i vizi di forma del procedimento esattoriale, compresi i vizi strettamente attinenti alla notifica della cartella e quelli riguardanti i successivi avvisi di mora (Cass. Civ. Sez. I, 15/11/2004, n.21629) DICHIARA L’inammissibilità del ricorso; ORDINA La cancellazione della causa dal ruolo MANDA Alla Cancelleria per la notifica della presente ordinanza al ricorrente. Acerra, 24/09/2007 Il Giudice di Pace Dott. Giovanni Formato Depositato il 26/09/07    

Rubrica e massima a cura del Comitato di Redazione testo della sentenza da www.iussit.it

 

Documenti allegati