• Normativa
  • Assicurazioni e responsabilità civile
  • Dott.ssa Daniela Mascaro e Dott. Andrea Guerci

Obblighi informativi delle imprese in occasione della scadenza annuale dei contratti r.c. auto

Isvap
Provvedimento 21 dicembre 2006

 

 Modifiche ed integrazioni al Regolamento n. 4 del 9 agosto 2006 concernente gli obblighi informativi a carico delle imprese in occasione di ciascuna scadenza annuale dei contratti r.c.auto di cui al Titolo XIV, Capo I, nonche' la disciplina relativa all'attestazione sullo stato del rischio di cui al Titolo X, Capo II, del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, Codice delle Assicurazioni. (Provvedimento n. 2494).
 
l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo
 
Vista la legge 12 agosto 1982, n. 576, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la riforma della vigilanza sulle assicurazioni;
Visto il decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, approvativo del Codice delle assicurazioni private;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 18 luglio 2006, n. 254, recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell'art. 150 del decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209;
Ritenuta la necessita' di modificare l'allegato 1 del Regolamento n. 4 del 9 agosto 2006 in considerazione dell'entrata in vigore, a far data dal 1° gennaio 2007 per i sinistri verificatisi dal 1° febbraio 2007, della procedura di risarcimento diretto di cui agli articoli 149 e 150 del codice delle assicurazioni private.
 
Adotta le seguenti modifiche ed integrazioni:
 
Art. 1: Modifiche all'allegato n. 1 al Regolamento
1. Il testo dell'allegato n. 1 al Regolamento, parte 3. informazioni sul premio di rinnovo, e' sostituito dal seguente:
Qualora l'impresa intenda fornire direttamente informazioni sul premio, inserire la seguente parte:
3. Informazioni sul premio di rinnovo
«Il premio relativo all'annualita' precedente e' pari a Euro XXXXX.
Il premio per il rinnovo della garanzia per la prossima annualita' in scadenza e' pari a Euro XXXXX.
La differenza rispetto all'annualita' precedente e' data dai seguenti fattori:
+/- Euro YYYYY per variazione tariffaria;
+/- Euro YYYYY per variazione classe di merito;
+/- Euro YYYYY per.....».
Qualora il contratto preveda la facolta' del contraente di evitare le penalizzazioni contrattuali rimborsando i sinistri pagati a titolo definitivo, inserire la seguente parte:
«a) sinistri pagati a titolo definitivo nel corso dell'annualita' in scadenza, rientranti nell'ambito della procedura di risarcimento diretto ai sensi dell'art. 149 del codice delle assicurazioni.
Ai fini di un eventuale rimborso del/i sinistro/i per evitare l'applicazione delle penalizzazioni contrattuali (malus), si informa
che nel corso dell'annualita' in scadenza e/sono stato/i pagato/i a titolo definitivo n.... sinistro/i rientrante/i nell'ambito della procedura di risarcimento diretto ai sensi dell'art. 149 del codice delle assicurazioni:
sinistro n.....del gg/mm/aa parti:....;
sinistro n.....del gg/mm/aa parti:....
Qualora Lei intenda conoscere l'importo/i pagato/i potra' rivolgere richiesta alla Stanza di compensazione1 c/o CONSAP - Concessionaria servizi assicurativi pubblici S.p.A. - via Yser, 14 - 00198 Roma (www.consap.it), ovvero potra' rivolgersi al Suo agente/punto vendita/nostro call center....che Le fornira' ulteriori informazioni e potra' effettuare per Suo conto la richiesta suddetta.
1 La Stanza di compensazione presso la CONSAP gestisce le regolazioni contabili dei rapporti economici tra le imprese assicurative partecipanti alla convenzione per il risarcimento diretto.
La Stanza di compensazione provvedera' a comunicarle direttamente l'ammontare del/i suddetto/i importo/i, che Lei potra' rimborsare direttamente alla Stanza secondo le modalita' che la stessa provvedera' a comunicarLe.
A seguito di informativa ricevuta dalla Stanza di compensazione di avvenuto rimborso dell'importo del/i sinistro/i, l'impresa procedera' a riclassificare il Suo contratto.
Qualora Lei provveda al rimborso del sinistro pagato a titolo definitivo - o di tutti i sinistri pagati a titolo definitivo nel corso dell'annualita' in scadenza, rientranti o meno nella procedura di risarcimento diretto - il Suo contratto sara' riclassificato nella classe di merito xx corrispondente alla classe CU zz per la quale il premio per la prossima annualita' e' pari a Euro ....
Qualora il rimborso effettuato non riguardi tutti i sinistri pagati
a titolo definitivo nel corso dell'annualita' in scadenza, il Suo contratto sara' riclassificato sulla base delle Sue condizioni contrattuali di assicurazione, ricalcolando la nuova classe di merito e la corrispondente classe CU, nonche' il nuovo premio relativo alla prossima annualita' in funzione del/i sinistro/i da Lei rimborsato/i alla Stanza di compensazione o direttamente alla societa'.
Tale facolta' sussiste anche in caso di esercizio della disdetta contrattuale.
Le ricordiamo che la facolta' di rimborso non puo' essere esercitata per i sinistri non ancora pagati a titolo definitivo, cioe' per quei sinistri per i quali la societa' abbia ancora delle somme appostate a riserva per risarcimenti non ancora effettuati.
b) sinistri pagati a titolo definitivo nel corso dell'annualita' in scadenza, non rientranti nell'ambito della procedura di risarcimento diretto ai sensi dell'art. 149 del codice delle assicurazioni.
Ai fini di un eventuale rimborso del/i sinistro/i per evitare l'applicazione delle penalizzazioni contrattuali (malus), si informa che nel corso dell'annualita' in scadenza e/sono stato/i pagato/i a titolo definitivo n sinistro/i non rientrante/i nell'ambito della procedura di risarcimento diretto ai sensi dell'art. 149 del codice delle assicurazioni:
sinistro n.....del gg/mm/aa parti:.... importo pagato: Euro.... il gg/mm/aa;
sinistro n.....del gg/mm/aa parti:....importo pagato: Euro.... gg/mm/aa .
Qualora Lei provveda al rimborso del sinistro pagato a titolo definitivo - o di tutti i sinistri pagati a titolo definitivo nel corso dell'annualita' in scadenza, compresi quelli eventualmente rientranti nell'ambito della procedura di risarcimento diretto - il Suo contratto sara' riclassificato nella classe di merito xx corrispondente alla classe CU zz per la quale il premio per la prossima annualita' e' pari a Euro.....
Qualora il rimborso effettuato non riguardi tutti i sinistri pagati a titolo definitivo nel corso dell'annualita' in scadenza, il Suo contratto sara' riclassificato sulla base delle Sue condizioni contrattuali di assicurazione, ricalcolando la nuova classe di merito e la corrispondente classe CU, nonche' il nuovo premio relativo alla prossima annualita' in funzione del/i sinistro/i da Lei rimborsato/i alla societa' o direttamente alla Stanza di compensazione.
Tale facolta' sussiste anche in caso di esercizio della disdetta contrattuale. Le ricordiamo che la facolta' di rimborso non puo' essere esercitata per i sinistri non ancora pagati a titolo definitivo, cioe' per quei sinistri per i quali la societa' abbia ancora delle somme appostate a riserva per risarcimenti non ancora effettuati.».
Qualora siano previste garanzie accessorie e' facolta' dell'impresa aggiungere la seguente frase: «Il Suo contratto prevede le seguenti garanzie accessorie:»
 
inserire la tabella seguente
 
Premio
 
 Massimale
 
 
 
Garanzie prestate
 Annualita precedente '
 annualita'
precedente
 Premio
offerto
 Massimale
offerto
 
Furto
 
 
 
 
 
Incendio
 
 
 
 
 
Cristalli
 
 
 
 
 
Assistenza
 
 
 
 
 

 
Qualora l'impresa intenda fornire le informazioni sul premio mediante la propria rete distributiva ovvero mediante call center, inserire la seguente parte:
3. Informazioni sul premio di rinnovo.
«Per informazioni sul premio relativo al rinnovo della garanzia per la prossima annualita' si rivolga al Suo agente/punto vendita/nostro call center .... che Le dara' informazioni su:  premio di rinnovo r.c.auto, con dettaglio delle singole componenti di variazione del premio rispetto all'annualita' precedente;  (qualora previsto) eventuale facolta' di rimborso del/i sinistro/i pagato/i a titolo definitivo per il mantenimento della classe di merito precisando se si tratti o meno di sinistro/i rientrante/i nell'ambito della procedura di risarcimento diretto ai sensi dell'art. 149 del codice delle assicurazioni. In quest'ultimo caso dovranno essere specificate le modalita' da seguire; per effettuare direttamente o per il tramite del Suo agente/punto vendita/nostro call center la richiesta alla Stanza di compensazione c/o CONSAP - Concessionaria servizi assicurativi pubblici S.p.A. - via Yser, 14 - 00198 Roma (www.consap.it), per conoscere l'importo/i del/i sinistro/i eventualmente pagato/i a titolo definitivo nel corso del periodo di osservazione;
(qualora previsto) premio di rinnovo e massimali garantiti per le garanzie accessorie.».
 
Art. 2: Pubblicazione ed entrata in vigore.
1. Il presente provvedimento, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e nel Bollettino dell'ISVAP nonche' reso disponibile sul sito dell'Autorita', entra in vigore il 1° marzo 2007.