• Atti preparatori
  • Veicoli storici
  • Dott.ssa Maristella Giuliano

Istituzione del Museo storico dei motori e della locomozione

Camera dei Deputati
Febbraio 2008

 

  PROPOSTA DI LEGGE d'iniziativa del deputato GRIMOLDI Istituzione del Museo storico dei motori e della locomozione Presentata il 5 febbraio 2008 Onorevoli Colleghi! - La presente proposta di legge istituisce il Museo storico dell'Autodromo di Monza, denominandolo «Museo storico dei motori e della locomozione», allo scopo di divulgare, attraverso testimonianze documentaristiche, esposizioni permanenti di tutti i mezzi di locomozione di particolare interesse storico, quali le automobili che hanno corso sull'asfalto dell'Autodromo di Monza e i mezzi di locomozione usati nell'antichità dai nostri progenitori, come le carrozze e le biciclette.       L'istituzione del Museo storico dell'Autodromo di Monza rappresenta anche un mezzo per valorizzare un patrimonio storico, sportivo, commerciale e turistico irrinunciabile per la città di Monza. L'Autodromo di Monza rappresenta il maggior complesso sportivo motoristico d'Italia e uno dei più famosi nel mondo. Il luogo dove si disputa il Gran Premio d'Italia di Formula Uno nell'immaginario collettivo è il «Tempio della Velocità». Una velocità che il Museo vuole ripercorrere in senso metaforico, esponendo accanto ai mezzi di locomozione a motore anche le vecchie e care carrozze e biciclette, che hanno contribuito alla storia della locomozione della città di Monza, testimoniando anche il progresso economico e sociale della comunità monzese, ripercorrendo epoche antiche, tante care ai nostri nonni.       Il Museo storico è concepito non come una «banale vetrina», bensì come il luogo dove gli studenti della scuola dell'obbligo possono fare ricerche e attività didattiche che integrano lo studio delle tradizioni popolari della comunità monzese.   PROPOSTA DI LEGGE Art. 1.       1. È istituito il Museo storico dei motori e della locomozione, con sede a Monza. Art. 2.       1. Il Museo di cui all'articolo 1 concorre a realizzare, attraverso testimonianze documentaristiche, esposizioni permanenti di tutti i mezzi di locomozione di particolare interesse storico, quali automobili, motociclette, carrozze e biciclette, e attività di ricerca e di didattica, in relazione alla storia della locomozione della comunità monzese dai primi del novecento ai giorni nostri, quale testimonianza del progresso economico e sociale. Art. 3.       1. A titolo di contributo per la realizzazione delle strutture da adibire alle attività del Museo di cui all'articolo 1, è autorizzata la spesa di 500.000 euro per ciascuno degli anni 2008 e 2009.       2. All'onere derivante dall'attuazione della presente legge, pari a 500.000 euro per ciascuno degli anni 2008 e 2009, si provvede mediante corrispondente riduzione dello stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale 2008-2010, nell'ambito del fondo speciale di conto capitale dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze per l'anno 2008, allo scopo parzialmente utilizzando l'accantonamento relativo al Ministero per i beni e le attività culturali.       3. Il Ministro dell'economia e delle finanze è autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.

 

Documenti allegati