• Normativa
  • Ambiente ed energia, Autotrasporto, trasporto ferroviario, marittimo ed aereo, Economia dei trasporti e della mobilità, Urbanistica, territorio e infrastrutture
  • Dott.ssa Daniela Mascaro e Dott. Andrea Guerci

Individuazione della quota delle risorse da assegnare ai progetti di innovazione industriale ai sensi dell'articolo 1, comma 842 della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Decreto
8 febbraio 2008

 

 

 

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

 

DECRETO 8 febbraio 2008

 

Individuazione  della quota delle risorse da assegnare ai progetti di

innovazione  industriale  ai  sensi  dell'articolo 1, comma 842 della

legge 27 dicembre 2006, n. 296.

 

IL MINISTRO

DELLO SVILUPPO ECONOMICO

di concerto con

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA

E DELLE FINANZE

IL MINISTRO PER GLI AFFARI REGIONALI

E LE AUTONOMIE LOCALI

IL MINISTRO PER I DIRITTI

E LE PARI OPPORTUNITA'

 

  Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007) ed

in  particolare  l'art.  1,  comma 841  che prevede l'istituzione del

Fondo  per  la competitivita' e lo sviluppo presso il Ministero dello

sviluppo economico;

  Visto  il  comma 842  dello  stesso  art.  1  della citata legge n.

296/2006,  come  modificato  dal  comma 184  dell'art.  2 della legge

24 dicembre  del  2007 n. 244, che prevede che a valere sulle risorse

del  Fondo  vengano  finanziati i progetti di innovazione industriale

individuati   nell'ambito  delle  aree  tecnologiche  dell'efficienza

energetica, della mobilita' sostenibile, delle nuove tecnologie della

vita,  delle nuove tecnologie per il made in Italy e delle tecnologie

innovative per i beni e le attivita' culturali e turistiche;

  Visto  il  decreto  del  Ministro  dello sviluppo economico in data

11 luglio  2007,  con  il  quale,  ai fini della programmazione delle

risorse  nell'ambito  del  Fondo per la competitivita' e lo sviluppo,

sono  stati  assegnati  al  finanziamento dei progetti di innovazione

industriale 990 milioni di euro per il triennio 2007-2009;

  Visto  l'art.  29,  comma 11 del decreto-legge 31 dicembre 2007, n.

248 recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative e

disposizioni urgenti in materia finanziaria;

  Ritenuto  di  dover  procedere  alla  individuazione della quota di

risorse  da  assegnare  al  finanziamento dei progetti di innovazione

industriale  nell'ambito  di  ciascuna  delle aree tecnologiche sopra

indicate;

  Tenuto  conto  di  quanto  previsto dal comma 758 dell'art. 1 della

citata legge n. 296/2006;

  Vista  l'intesa espressa dalla Conferenza permanente per i rapporti

tra  lo  Stato,  le  regioni  e  le  province autonome di Trento e di

Bolzano nella seduta del 29 gennaio 2008;

 

 

 

Decreta:

Articolo unico

  1.  La  quota  di  risorse,  a  valere  sul  Fondo competitivita' e

 

sviluppo,  pari  a  complessivi  990  milioni di euro per il triennio

2007-2009,  destinata  al  finanziamento  dei progetti di innovazione

industriale  e' ripartita fra le cinque aree tecnologiche di cui alle

premesse come segue:

    a) euro 250.000.000 - efficienza energetica;

    b) euro 220.000.000 - mobilita' sostenibile;

    c) euro 150.000.000 - nuove tecnologie della vita;

    d) euro 220.000.000 - nuove tecnologie per il made in Italy;

    e) euro  150.000.000  -  tecnologie  innovative  per  i beni e le

attivita' culturali e turistiche.

  2. Le  risorse  vengono  assegnate al finanziamento dei progetti di

cui al comma 1 nel limite dello stanziamento annuale disponibile.

  3.  Le risorse finanziarie che, a seguito della verifica semestrale

sull'attuazione   dei   Progetti   di  Innovazione  Industriale,  non

risultino   utilizzate   vengono   ripartite   tra   le   altre  aree

tecnologiche,  con  decreto  del Ministro dello sviluppo economico di

concerto  con  il Ministro dell'economia e delle finanze, il Ministro

per  gli  affari  regionali e le autonomie locali e il Ministro per i

diritti  e  le  pari  opportunita', su proposta della sede stabile di

concertazione  di  cui  all'art. 1, comma 846 della legge n. 296/2006

citata nelle premesse.

  Il  presente  decreto  e'  trasmesso  alla  Corte  dei conti per la

registrazione  e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica

italiana.

    Roma, 8 febbraio 2008

                Il Ministro dello sviluppo economico

                               Bersani

                      Il Ministro dell'economia

                           e delle finanze

                           Padoa Schioppa

                Il Ministro per gli affari regionali

                        e le autonomie locali

                             Lanzillotta

                      Il Ministro per i diritti

                       e le pari opportunita'

                             Pollastrini

Registrato alla Corte dei conti il 18 marzo 2008

Ufficio  di  controllo  atti  Ministeri  delle  attivita' produttive,

registro n. 1, foglio n. 264

 

       

     

 

 

  

 

Documenti allegati