• Normativa
  • Ambiente ed energia
  • Dott.ssa Daniela Mascaro e Dott. Andrea Guerci

Efficienza energetica e mobilità sostenibile

Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico
24 giugno 2008

 

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 24 giugno 2008

Differimento  del  termine  finale  di  presentazione  delle  domande
relative  ai  progetti  di  innovazione  industriale per l'efficienza
energetica e per la mobilita' sostenibile.

                             IL MINISTRO
                      DELLO SVILUPPO ECONOMICO

  Visto  l'art. 1, comma 841 della legge 27 dicembre 2006, n. 296 che
ha  istituito  il Fondo per la competitivita' e lo sviluppo presso il
Ministero dello sviluppo economico;
  Visto  il  comma 842  dell'art.  1  della citata legge n. 296/2006,
cosi'   come   modificato  dal  comma 184  dell'art.  2  della  legge
24 dicembre  2007  n. 244, che prevede che a valere sulle risorse del
predetto   Fondo   vengono   finanziati  i  progetti  di  innovazione
industriale   individuati   nell'ambito   delle   aree   tecnologiche
dell'efficienza  energetica, della mobilita' sostenibile, delle nuove
tecnologie  della vita, delle nuove tecnologie per il made in Italy e
delle  tecnologie  innovative  per  i beni e le attivita' culturali e
turistiche;
  Vista  la  Disciplina  comunitaria  in  materia di aiuti di stato a
favore di ricerca, sviluppo e innovazione (2006/C 323/01);
  Visto  il  decreto  interministeriale  dell'8 febbraio  2008 con il
quale  le  risorse  del  Fondo  per  la  competitivita' e lo sviluppo
destinate ai progetti di innovazione industriale sono state ripartite
tra  le aree tecnologiche indicate all'art. 1, comma 842 della citata
legge n. 296/2006;
  Visti  i decreti interministeriali dell'8 febbraio 2008 con i quali
sono stati adottati i progetti di innovazione industriale «Efficienza
energetica» e «Mobilita' sostenibile»;
  Visto  il  decreto  del  Ministro dello sviluppo economico 27 marzo
2008, n. 87, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 117 del 20 maggio
2008,  con  il  quale  e'  stato  istituito,  ai  sensi  dell'art. 1,
comma 845  della  citata legge n. 296/2006, il regime di aiuto per la
concessione  di  agevolazioni  in  favore  di  programmi  di ricerca,
sviluppo e innovazione;
  Visti  i  decreti del Ministro dello sviluppo economico del 5 marzo
2008  e  del 19 marzo 2008, pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n. 98
del  26 aprile 2008, con i quali sono stati emanati i bandi relativi,
ai  progetti di innovazione industriale per l'efficienza energetica e
la  mobilita' sostenibile, fissando, rispettivamente, al 30 giugno ed
al 15 luglio 2008 il termine finale di presentazione delle domande;
  Visto  il  decreto  legislativo  31 marzo  1998,  n.  123,  recante
disposizioni  per  la  razionalizzazione degli interventi di sostegno
pubblico  alle  imprese  ed in particolare l'art. 5, comma 1, secondo
cui   i  requisiti,  le  condizioni  e  le  modalita'  concernenti  i
procedimenti di valutazione delle domande devono essere pubblicati in
Gazzetta Ufficiale almeno 90 giorni prima dell'invio delle domande;
  Visti  i  decreti  del  Presidente  del  Consiglio dei Ministri del
30 gennaio  2008  con  i  quali  sono  stati  definiti i criteri e le
modalita'   per   lo   svolgimento   delle   attivita'  istituzionali
dell'Agenzia  per la diffusione delle tecnologie per l'innovazione di
cui  all'art.  1, comma 368, lettera d) della legge 23 dicembre 2005,
n. 266 e nominato il commissario dell'Agenzia medesima;
  Visto   il  decreto  del  Presidente  del  Consiglio  dei  Ministri
dell'8 aprile  2008,  pubblicato  nella Gazzetta Ufficiale n. 126 del
30 maggio   2008,   con  il  quale  e'  stato  approvato  lo  statuto
dell'Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l'innovazione;
  Considerato che i predetti bandi stabiliscono altresi' che entro il
termine  finale  di  presentazione  delle domande occorre effettuare,
contestualmente  all'invio  telematico  delle  stesse,  la spedizione
cartacea per il tramite del servizio postale, pena l'improcedibilita'
delle domande medesime;
  Considerato che l'attuazione delle predette disposizioni presuppone
l'attivazione   in   tempo  utile  del  sistema  informatico  per  la
compilazione e l'inoltro telematico delle domande, e che tale sistema
non  e'  ancora  disponibile  essendo  in  corso  di completamento la
formalizzazione del relativo contratto;
  Ritenuto   opportuno,   in  relazione  alle  circostanze  predette,
concedere  un  differimento del termine finale di presentazione delle
domande di cui trattasi;

                              Decreta:

                               Art. 1.

   Differimento del termine finale di presentazione delle domande

  1.  Il  termine  finale  di  presentazione  delle  domande  fissato
dall'art. 8 del bando relativo ai progetti di innovazione industriale
per  l'efficienza energetica del 5 marzo 2008 e del bando relativo ai
progetti  di innovazione industriale per la mobilita' sostenibile del
19 marzo 2008 e' differito al 15 settembre 2008.
  Ferme  restando  le altre disposizioni dei suddetti bandi in merito
alle  modalita'  di presentazione delle domande, la presentazione per
via  elettronica  dovra' avvenire entro le ore 18,00 del 15 settembre
2008.
  Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
    Roma, 24 giugno 2008

                                                 Il Ministro: Scajola